La vita? Un'affannosa corsa al successo, al potere, al denaro...Una recita di marionette,
sempre uguale, perpetua. Solo dopo essere stato spettatore per molto tempo, posso considerarmi adesso,
attore protagonista: il protagonista del mio teatro, di me stesso. Ogni sconfitta,
ogni delusione, ogni dolore come ogni traguardo ed ogni gioia,
mi sono serviti allo stesso modo per lo stesso scopo: l'evoluzione della mia mente.
Senza l'evoluzione e l'elevazione del mio pensiero, dovrei considerare la mia vita, sprecata.

Edoardo Puglisi

Sei il visitatore numero: